Regolamento

Regolamento Finali Regionali del Gelato World Tour Italian Challenge 2015-17

PARTECIPAZIONE

  1. Le Finali Regionali del Gelato World Tour Italian Challenge sono aperte a tutti i Professionisti, operanti sul territorio nazionale, specializzati in gelateria che si sono iscritti alla sfida per rappresentare una Gelateria (o locale che produce gelato artigianale) nei modi e termini previsti al “regolamento” e ammessi alla sfida medesima.
  2. Ogni Gelateria (o locale che produce gelato artigianale) può accedere a solo una delle Finali Regionali.
  3. La Gelateria (o locale che produce gelato artigianale) sarà rappresentata da un solo Professionista Gelatiere.
  4. È necessario compilare il modulo,  scaricabile qui od ottenibile dal proprio Concessionario Carpigiani (elenco disponibile a questo link), ed inviarlo al Concessionario Carpigiani, presso il quale si intende effettuare la finale regionale, entro le ore 13 del giorno antecedente l’evento (ad esempio se la data dell’evento fosse mercoledì 16 marzo 2016, l’iscrizione deve arrivare entro le ore 13 del 15 marzo 2016).
  5. Ai primi 25 iscritti di ciascuna tappa è garantita la partecipazione alla Finale Regionale. Gli Organizzatori faranno il possibile per permettere la partecipazione alla tappa per gli iscritti successivi al 25°, ma non possono garantire la fattibilità.

 

LA SFIDA

  1. Carpigiani e il Concessionario Carpigiani presso il quale si svolge la sfida sono gli Organizzatori di ciascuna finale regionale del Gelato World Tour Italian Challenge.
  2. Un Comitato di Gara, composto da un rappresentante dell’Organizzazione, supervisiona la sfida.
  3. Il Gelatiere iscritto manteca, nella giornata della sfida, la miscela per produrre il proprio gusto “cavallo di battaglia” in quantità sufficiente a riempire un classico contenitore termico da asporto di capienza pari a 1 litro. Raccomandiamo di presentarsi con minimo 4 litri di miscela per effettuare una corretta mantecazione.
  4. L’Organizzazione mette a disposizione di ciascun Gelatiere il contenitore idoneo alla presentazione del campione di gelato per la sfida. La miscela deve essere mantecata direttamente dal Gelatiere presso il Concessionario Carpigiani, durante la giornata della sfida.
  5. La preparazione della miscela è a cura del Gelatiere nei suoi locali antecedentemente la giornata della sfida.
  6. Sottoscrivendo il regolamento il Gelatiere dichiara che il campione di gelato presentato è preparato per la partecipazione alla sfida. Dichiara, altresì, di accettare tutte le norme del presente regolamento.

TURNI DI PRODUZIONE, CONSEGNA DEL GELATO E NORME DELLA GIURIA

  1. Il Comitato di Gara decide i turni di produzione di 30 minuti.
  2. Nei 30 minuti del turno di produzione il gelatiere produce il proprio gusto cavallo di battaglia e successivamente pulisce le attrezzature utilizzate restituendo tutto nelle stesse condizioni in cui l’ha trovato.
  3. I Gelatieri consegnano il gelato nell’apposito contenitore termico messo a disposizione dal Comitato di Gara appena terminato il proprio turno di produzione.
  4. Il contenitore dovrà essere consegnata dal Gelatiere al Comitato di Gara. Non verranno accettati i contenitori presentati fuori orario.
  5. Ogni contenitore è contrassegnato dal Comitato di Gara con un numero unico ed è stoccate in un conservatore a -14° per essere valutato dalla Giuria alle ore 17 del giorno della sfida.
  6. La Giuria di professionisti è composta da un rappresentante di Sigep – Rimini Fiera, un rappresentante della rivista di settore Punto IT, giornalisti e chef locali.
  7. Il Comitato di Gara non fa parte della Giuria ma ne supervisiona l’operato.
  8. Ciascun membro della Giuria valuta i singoli gusti indipendente dagli altri giurati.
  9. La valutazione del Giurato è un valore compreso tra 0 (minimo) e 100 massimo e scaturisce dalla valutazione dei seguenti sotto parametri:
    a – Gusto – 0 (minimo) e 50 (massimo); rappresenta il 50% del voto finale;
    b – Struttura – 0 (minimo) e 30 (massimo); rappresenta 30% del voto finale;
    c – Presentazione (in contenitore da 1lt) – 0 (minimo) e 20 (massimo); rappresenta il 20% del voto finale.
  10. La classifica è data dalla somma dei voti dei Giurati.
  11. Il Comitato di Gara stila la classifica che sarà resa pubblica alla fine della prova.
  12. In caso di parità la giuria premierà il gusto più creativo.

PREMIAZIONE

  1. Viene effettuata presso la sede del Concessionario Carpigiani alle ore 17.45 del giorno della sfida.
  2. A tutti i partecipanti viene consegnato il diploma di partecipazione alla “Finale regionale del Gelato World Tour Italian Challenge”.
  3. Ai vincitori viene consegnata un apposito diploma.
  4. I gusti vincitori di ogni sfida saranno ospitati il 23 e 24 marzo 2017 ad Anzola Emilia nel Campus della Carpigiani Gelato University per la finale italiana in cui saranno scelti i partecipanti che rappresenteranno l’Italia alla Finale Mondiale di Gelato World Tour in programma a settembre 2017.

ATTREZZATURE 

Il Concessionario Carpigiani, presso il quale si effettua la sfida, mette a disposizione, la seguente attrezzatura:

  1. Mantecatore Carpigiani Labotronic 10 45 HE;
  2. Turbomix Carpigiani (mixer ad immersione);
  3. Abbattitore;
  4. Piastra ad induzione;
  5. Armadio positivo;
  6. Armadio negativo.

ABBIGLIAMENTO

Tutti i Gelatieri indossano la propria (non fornita dall’Organizzazione) divisa professionale completa di:

  1. Giacca da lavoro;
  2. Cappello;
  3. Grembiule;
  4. Pantaloni;
  5. Calzature idonee.

IGIENE

I gelatieri sono responsabili della pulizia e dell’igiene delle attrezzature, dei materiali e del luogo di lavoro nel tempo stabilito.

PROGRAMMA DEI LAVORI

  1. La sfida si svolge in una giornata presso la sede prescelta dal Concessionario Carpigiani.
  2. Il programma è il seguente:
  1. Ore 10.00 inizio attività di produzione, ogni Gelatiere avrà a disposizione 30 minuti per mantecare e completare la preparazione di una vaschetta incluso la pulizia dell’area di lavoro e delle attrezzature.
  2. Ore 17.00 Valutazione della Giuria.
  3. Ore 18.30 Premiazione.

RICORSO ALLA GIURIA

  1. Finite le operazioni di voto e prima della dichiarazione dei vincitori, i Gelatieri che partecipano alla sfida possono presentare reclami alla Giuria inerenti alle votazioni, ai punteggi e più in generale allo svolgimento complessivo della sfida.
  2. La Giuria, prima della proclamazione del vincitore, deve esaminare tutti gli eventuali reclami e in caso di accoglimento procedere, se del caso, alla modifica della classifica finale, ovvero, nel caso di non accoglimento del reclamo, comunicare al Gelatiere che ha presentato il reclamo le ragioni del mancato accoglimento dello stesso.
  3. Esaminati tutti i reclami la Giuria procede alla proclamazione del vincitore in base alla classifica.
  4. Una volta effettuata la proclamazione del vincitore non potranno più essere presentati reclami di alcun tipo.
  5. I reclami presentati dopo la fine delle operazioni di voto non verranno esaminati dalla Giuria.

RICETTE

  1. I Gelatieri vincitori dovranno rendere pubbliche le loro ricette per accedere alla Finale Nazionale
  2. L’organizzatore potrà liberamente utilizzare le ricette (anche comunicandole a terzi soggetti) senza nulla dover corrispondere a nessun titolo al Gelatiere.

SANZIONI

In caso di inosservanza di una qualsiasi delle regole previste nel presente regolamento il Gelatiere può essere squalificato ed estromesso dalla sfida.

ESCLUSIONI

Sono escluse dal concorso tutte le opere in qualsiasi modo offensive o volgari.

GIURIA

Compongono la Giuria professionisti qualificati. Il giudizio della Giuria è insindacabile.

RESPONSABILITÀ

  1. Ogni responsabilità in ordine ad eventuali infortuni occorsi ai Gelatieri, a terzi o a visitatori, derivanti dall’improprio, errato, negligente o imprudente utilizzo degli strumenti, delle strutture, degli arredi e dei macchinari (sia per quelli forniti dall’Organizzazione sia per quelli portati dai Gelatieri) ricadrà esclusivamente sui Gelatieri stessi.
  2. I Gelatieri risponderanno altresì di tutti i danni causati dall’improprio utilizzo delle materie prime fornite dall’Organizzazione o portate direttamente dal Gelatierie e/o per il mancato rispetto delle norme igieniche. In tal senso i Gelatieri con la sottoscrizione del presente regolamento dichiarano di manlevare l’Organizzatore da ogni e qualsiasi domanda, istanza, richiesta, ecc..

PARTECIPAZIONE FINALE NAZIONALE DEL GELATO WORLD TOUR ITALIAN CHALLENGE

  1. I vincitori di tutte le Finali Regionali
    1. hanno diritto a partecipare alla Finale del Gelato World Tour Italian Challenge.
    2. dovranno firmare l’impegno a partecipare alla Finale del Gelato World Tour Italian Challenge entro 30 giorni dal completamento della sfida.
    3. potranno allenarsi presso il Concessionario Carpigiani presso il quale hanno effettuato la sfida.
  2. I vincitori di eventi di gelateria artigianale, di massimo livello, che l’Organizzazione ritenga di coinvolgere al fine di avere il meglio della gelateria italiana rappresentata alla Finale Nazionale.
  3. In caso di rifiuto o impossibilità a partecipare alla Finale del Gelato World Tour Italian Challenge, da parte dei vincitori delle Finali Regionali o di eventi di gelateria artigianale al punto 2, subentrerà il classificato successivo.

DISPOSIZIONI FINALI

Il presente Regolamento va letto ed è accettato una volta che il Gelatiere si è iscritto compilando l’apposito modulo e si è presentato alla sfida.

Per ulteriori informazioni e chiarimenti: Italianchallenge@gelatoworldtour.com

carpigiani
carpigiani logo
logo_sigep-300x211_bis
puntoIt